L’evoluzione dei trasporti

Al giorno d'oggi i mezzi di trasporto sono fondamentali per la nostra vita quotidiana. Soprattutto nelle grandi città gli spostamenti prevedono percorsi più lunghi, difficoltosi da compiere a piedi, ecco perché molti cittadini si servono di auto, metro, autobus e per tragitti di lunga durata i treni. I motivi che ci spingono ad usarli sono il lavoro, gli impegni quotidiani, la vita sociale ed i viaggi. Ma la nascita dei sistemi di trasporto è legata alla necessità delle prime civiltà umane di portare di città in città prodotti finalizzati alla vendita ed al commercio.

I primi veicoli

Asini, cavalli e buoi furono addomesticati e sfruttati per facilitare gli spostamenti a piedi e possono essere considerati come la prima idea di strumenti di trasporto nata dalla mente umana. Ma i Sumeri detengono il primato per l'invenzione del primo componente fondamentale per un mezzo di trasporto moderno: nel 3500 a.C. questa popolazione diede vita alla ruota, nata in realtà come macchinario per fabbricare vasi. Solo successivamente venne impiegata come componente dei rudimentali carri e carrozze. L'introduzione di nuove forme di energia, come ad esempio quella derivante dal motore a vapore, portò alla nascita di un'altra idea di trasporto, ovvero la navigazione o l'uso di treni appunto a vapore e di conseguenza alla rivoluzione del campo. L'evoluzione è stata poi molto veloce a partire dall'innovativa idea di applicare, nell'Ottocento, la trazione con mezzi meccanici anche al trasporto su strada e grazie anche alla nascita della navigazione aerea.

La rivoluzione dei trasporti

Il desiderio dell'umanità di poter volare ha radici molto antiche, si basti pensare al famoso mito greco di Dedalo e Icaro in cui si narrano le vicende dei due, padre e figlio, che si servirono di ali artificiali per fuggire alla prigionia dal labirinto del Minotauro. L'incontrollabile voglia di volare sempre più in alto portò Icaro ad avvicinarsi troppo al sole, il cui calore sciolse la cera impiegata nella costruzione delle ali e provocò la caduta in mare di Icaro e la sua conseguente morte. Il mito insegna che l'uomo non è fatto per volare, ma l'intelligenza che contraddistingue la razza umana ci ha permesso di ideare soluzioni a riguardo, senza dover disturbare ed affrontare le leggi imposte da Madre Natura. Nel corso del Rinascimento, Leonardo da Vinci fu il primo a mettere in pratica questa idea, lui che diceva espressamente di credere in questa possibilità: “potrai conoscere l'uomo colle sue congegnate e grandi ali e, facendo forza contro alla resistente aria, vincendo, poterla soggiogare e levarsi sopra di lei”. Questi i fondamenti dell'aviazione moderna, fondamenti che permettono oggi a grandi menti dell'ingegneria come l'americano Elon Musk, di pensare di poter ideare addirittura un aereo elettrico. Per la gente comune, i mezzi di trasporto più comuni sono semplici automobili, bus, treni o per chi viaggia in famiglia camper usati da poter acquistare su ilmiocamper.it. Oggi, l'esigenza di potersi spostare velocemente da un luogo ad un altro è viva in ogni cittadino comune ed è grazie a menti straordinarie come quelle citate sopra che possiamo permetterci questo lusso.

Related Posts

Begin typing your search term above and press enter to search. Press ESC to cancel.

Back To Top

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi